Home Il Punto Notizie Sport Istituzioni Regionali Eventi e Spettacoli Comunicati Stampa I Personaggi
Curiosità Pensieri, frasi e poesie Galleria fotografica Comuni della Provincia Meteo Chi siamo Contattaci
 
PREOCCUPANO LE MANCATE PROROGHE PER I LAVORATORI PORTUALI DI TARANTO E PER L’INTEGRAZIONE SALARIALE STRAORDINARIA NELLE AREE DI CRISI INDUSTRIALE. INVIATA MISSIVA AI MINISTRI PATUANELLI (SVILUPPO ECONOMICO) E CATALFO (LAVORO) PER CHIEDERE TEMPESTIVO INTERVENTO

Questa mattina, in una missiva trasmessa al Ministro per lo Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, e al Ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, ho espresso la preoccupazione mia personale e quella del Governo regionale per la mancata proroga delle attività dell’Agenzia per la somministrazione del lavoro e per la riqualificazione professionale dei lavoratori del Porto di Taranto, denominata “Taranto Port Workers Agency S.r.l.”, istituita a seguito dell’entrata in vigore dell’art. 4, co. 1, del Decreto Legge 29 dicembre 2016, n. 243.

Come noto, infatti, l’attività di questa Agenzia era in scadenza alla data del 31 dicembre scorso ma l’annunciata proroga non è stata disposta dal Decreto Legge 30 dicembre 2019, n. 163 (cosiddetto “Decreto Milleproroghe”), pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 305 del 31 dicembre u.s.

Questa circostanza mi ha indotto a scrivere tempestivamente ai responsabili dei due dicasteri competenti per sollecitare un rapido intervento al fine, soprattutto di garantire le prospettive occupazionali di circa 500 lavoratori attualmente in carico all’Agenzia TPWA il cui scopo è quello di sostenere l’occupazione e accompagnare il processo di riconversione industriale dell’infrastruttura portuale di Taranto (analogamente a quanto previsto anche per i porti di Gioia Tauro e Cagliari) che, al momento, sta attraversando una delicata fase di transizione con la recente concessione del molo polisettoriale alla compagnia turca Yilport Holding.

Sulla medesima questione avevo già sollecitato, nel giugno scorso, l’allora Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, evidenziando la necessità e l’urgenza di prorogare l’attività della “Taranto Port Workers Agency S.r.l.” onde evitare ricadute estremamente negative sotto il profilo sociale e occupazionale su un territorio già gravemente colpito dalle ben note vicende legate al futuro del polo siderurgico ex Ilva.

Comprendo benissimo, ora, la preoccupazione che serpeggia tra addetti e lavoratori portuali che rischiano di veder pregiudicate le loro prospettive occupazionali e, proprio per questo, ho sollecitato il Governo nazionale affinché intervenga in sede di conversione del predetto “Decreto Milleproroghe” o nell’annunciato “Decreto Taranto” di imminente pubblicazione, al fine di prorogare per almeno 24 mesi l’attività della Agenzia, tutelando in tal modo i 500 lavoratori coinvolti e le loro famiglie che stanno vivendo ore di angoscia per il loro futuro.

Nella medesima comunicazione inviata ai Ministri Patuanelli e Catalfo, inoltre, ho evidenziato un’altra seria questione e cioè la mancata proroga dell’integrazione salariale straordinaria per le imprese operanti in aree di crisi industriale complessa, introdotta, per gli anni 2016 e 2017, dall’art. 44, comma 11 bis, del D.Lgs. 14 settembre 2015, n. 148, e successivamente prorogata dallo Stato per gli anni 2018 e 2019. Si tratta di una misura che, nell’area di crisi industriale di Taranto, interessa una platea di circa 2.300 lavoratori, molti dei quali dipendenti ex Ilva, che attendono con ansia un sostegno concreto in un momento di particolare complessità e incertezza sul loro futuro occupazionale. Anche su questo aspetto ho auspicato, nel pieno rispetto del principio di leale collaborazione tra diversi livelli di governo, un tempestivo intervento da parte dell’esecutivo nazionale per fornire a tanti lavoratori e alle loro famiglie risposte concrete e non pi' rinviabili. Confido in una risposta positiva già nei prossimi giorni e assicuro tutto il mio impegno nel continuare a seguire con la massima attenzione queste due questioni di vitale importanza per la crescita e lo sviluppo del territorio e per la tutela dei anti lavoratori coinvolti.
Assessore allo Sviluppo Economico Regione Puglia

Articolo inserito il 04/01/2020 e redatto da Mino Borraccino : Regione Puglia.
Commenti ed osservazioni

Nessun commento disponibile. Inseriscine uno adesso!


< testo (max 300 caratteri)
< firma
<< Indietro
Altri articoli  
Cronaca
Emergenza aeroporto Bari
FENAILP PROVICIALE BRINDISI
GUARDIA DI FINANZA: ARRESTATI DUE RESPONSABILI PER TURBATIVA D’ASTA
I CARABINIERI FORESTALI SEQUESTRANO AREA DI 1200 METRI QUADRATI NEI PRESSI DI UN FRANTOIO OLEARIO ED UNA VASCA ABUSIVA PRESSO UN OLEIFICIO
Eventi e spettacoli
Agricoltura automatica
MAGIA E REALTA' NEL CINEMA DI FELLINI
Una dedica al salentino Gaetano Russo
Focara di Novoli
Segnala a TRCB
Contattaci alla ns email o utilizza
questo modulo
Il meteo
Apri il Meteo
Gli autori di “Legno vivo. Xylella oltre il batterio” a Brindisi
IL CERVELLO RICONOSCE I SUONI DELLE LINGUE DALLE TRACCE CHE I MOVIMENTI DI LINGUA E LABBRA LASCIANO NEL SEGNALE ACUSTICO LO DIMOSTRA PER LA PRIMA VOLTA UNO STUDIO DEL CENTRO DI RICERCA INTERDISCIPLINARE SUL LINGUAGGIO UNISALENTO
Processo di riconversione dell’economia tarantina dalla Zes jonica allo sviluppo della logistica
Cosimo Lubes, di Ostuni, eletto vicepresidente nazionale della Fenailp
Ass. Borraccino: L'elezione di Davide Sassoli a presidente del Parlamento Europeo una buona notizia per l'Italia
Volo Iberia Express tra Bari e Madrid Due frequenze settimanali dal 1 luglio Il collegamento operativo sino al 13 settembre
Il 28 Giugno, nasceranno in Puglia i cammini inclusivi
Violato il concetto di casa, il luogo pi intimo e sicuro per ogni bambino.
ADRIANA POLI BORTONE: una campagna elettorale sobria e senza sprechi per un augurio di Pasqua credibile
Al Bano, la politica e le Universit: uniti contro la plastica. In Albania il prossimo ecoforum
Celebrati presso il Parlamento Europeo di Strasburgo i 30 anni di Euroscola.
 
 
Privacy & Cookie Policy Siti amici Archivio TG Archivio Servizi Archivio Trasmissioni Contattaci Site by CreazioniWeb.COM  
Copyright © TRCB 2020 All rights reserved - T.r.c.b. Via Salandra, 4 - 72017 Ostuni (Brindisi) - P.Iva 01723000749 - Tel 0831/336085 - Fax 0831/339631