Home Il Punto Notizie Sport Istituzioni Regionali Eventi e Spettacoli Comunicati Stampa I Personaggi
Curiosità Pensieri, frasi e poesie Galleria fotografica Comuni della Provincia Meteo Chi siamo Contattaci
 
PESCA: CRESCE IN PUGLIA L'ACQUACOLTURA

La prima regione meridionale per numero di impianti, la seconda al livello nazionale per quelli dedicati all'ingrasso. In Puglia si producono ben 11,5 migliaia di tonnellate di molluschi, pesci e crostacei e rappresenta una delle 4 regioni big d'Italia
Terza regione italiana per quantitativo di catture di specie ittiche nonché, addirittura, seconda per fatturato sul territorio nazionale, la Puglia si difende bene anche sul versante dell'acquacoltura. Stando ai dati del report Centro Studi Confagricoltura, il quadro mondiale è in forte crescita e registra un +629% dei volumi nel 2015 rispetto al 1990, mentre l'Europa segna incrementi più contenuti (+285%). In Italia gli andamenti dei volumi produttivi sono sensibilmente contrastati (154mila tonnellate nel 1990, 217mila nel 2000, 149mila nel 2015), che rappresentano comunque quote notevolmente decrescenti della produzione mondiale e continentale (nel 1990 l'1,26%, nel 2015 appena lo 0,25%). In questo scenario, la Puglia è la regione meridionale con il maggior numero di impianti di acquacoltura (ben 131 al 31 agosto 2017), seguita da Campania (123) e Sardegna (50), e si piazza all'8° posto nazionale, in costante crescita negli ultimi anni. Gli allevamenti finalizzati all'ingrasso per il consumo finale, invece, sono 1.346 in Italia, quasi per la metà presenti in Veneto (617), con al secondo posto la Puglia (126) stando all'elaborazione del CSConfragricoltura sui dati forniti dalla BDN dell'Anagrafe Zootecnica istituita dal Ministero della Salute presso il CSN dell'Istituto "G. Caporale" di Teramo. Circa il 70% della produzione complessiva dell'acquacoltura proviene da quattro regioni, tra cui la Puglia dove si sono prodotte un totale di 11.568 tonnellate nel 2014: 10.605,2 molluschi; 956,8 pesci e appena 6 di crostacei.
"Un comparto in crescita nella nostra Puglia ma che non prende, a livello nazionale, quello slancio necessario a sostenere la domanda dei consumatori italiani sul mercato – dichiara il deputato pugliese Giuseppe L'Abbate, capogruppo M5S in Commissione Agricoltura alla Camera – Con l'imposizione del "fermo pesca biologico" e degli stock sempre più deficitari nei nostri mari, l'acquacoltura è necessariamente una strada da perseguire con decisione assieme al pescaturismo e all'ittiturismo per dare nuove fonti di reddito al mondo della pesca. Un comparto che continua a pagare lo scotto di politiche non lungimiranti – prosegue il deputato 5 Stelle – Attendiamo che la 'legge delega per il riordino della normativa in materia di concessioni demaniali per la pesca e l'acquacoltura e di licenze di pesca' produca presto gli effetti previsti, dopo l'approvazione della Camera lo scorso settembre. Il comparto, infatti, ha bisogno di provvedimenti per il suo rilancio, ad iniziare – conclude L'Abbate (M5S) – dalla prossima Legge di Bilancio".

Articolo inserito il 04/12/2017 e redatto da Valerio L'Abbate Ufficio Stampa Deputato Giuseppe L’Abbate.
Commenti ed osservazioni

Nessun commento disponibile. Inseriscine uno adesso!


< testo (max 300 caratteri)
< firma
<< Indietro
Altri articoli  
Cronaca
Brindisi : INTENSA AZIONE PREVENTIVO-REPRESSIVA DELLA POLIZIA DI STATO
SEQUESTRO DI VALUTA PER 130 MILA EURO OCCULTATI ALL'INTERNO DI UN AUTOBUS. DENUNCIATO PER RICETTAZIONE UN CITTADINO ALBANESE IN USCITA DAL TERRITORIO ITALIANO.
I lavoratori licemziati della Gial Plast
Eventi e spettacoli
20 luglio anniversario allunaggio Apollo
A Brindisi un piano integrato di investmenti
"Non basta raccontare per credersi assolti
Al via la IV edizione del festival PianOstuni con Raphael Gualazzi ed un esclusivo spettacolo di danze aeree e piano
Segnala a TRCB
Contattaci alla ns email o utilizza
questo modulo
Il meteo
Apri il Meteo
Il NORD chiede più autonomia , un danno enorme per il Mezzogiorno
EMILIANO E MONTANARO: “SI PARTE CON IL CONCEMILIANO E MONTANARO: “SI PARTE CON IL CONCORSO UNICO REGIONALE PER 1000 INFERMIERI. PRIMA LA MOBILITÀ INTERREGIONALE”ORSO UNICO REGIONALE PER 1000 INFERMIERI. PRIMA LA MOBILITÀ INTERREGIONALE”
ASSUNZIONI IN PUGLIA, ON. ARESTA (M5S): AL VIA GLI INCENTIVI DEL BONUS SUD
Leggi apprivate a favore delle prestazioni professionali
Carola Rackete, comandante della Sea Watch cambia mestiere
Da domani entra in funzione il “ navigator “ su base territoriale.-
Approvato pochi minuti fa il disegno di legge : “codice rosso” contro la violenza sulle donne e sui minori .
IL PROFESSOR FABIO POLLICE RETTORE DELL'UNIVERSITÀ DEL SALENTO PER IL SESSENNIO 2019/2025
Piano di riordino ospedaliero, DiT: “Siamo all'ultimo atto ma non sappiamo ancora quanto costa e se migliora la sanità in Puglia
Meteo pazzo, Cia Puglia: “Danni anche alle strutture agricole”
OPERAZIONE “MARE SICURO 2019” PRIMI CONTROLLI E PRIME SANZIONI
 
 
Privacy & Cookie Policy Siti amici Archivio TG Archivio Servizi Archivio Trasmissioni Contattaci Site by CreazioniWeb.COM  
Copyright © TRCB 2019 All rights reserved - T.r.c.b. Via Salandra, 4 - 72017 Ostuni (Brindisi) - P.Iva 01723000749 - Tel 0831/336085 - Fax 0831/339631